News

  • SALERNITANA, SEI RETI AL COSENZA TRA LE MURA DEL PALADIRCEU

SALERNITANA, SEI RETI AL COSENZA TRA LE MURA DEL PALADIRCEU

La Salernitana Femminile conquista tre importantissimi punti, eccezionalmente sul parquet del PalaDirceu di Eboli, nella 23esima Giornata del Campionato Nazionale di Serie A2, battendo per ben 6 reti a 2 il Cus Cosenza, fanalino di coda del Girone D. Questa vittoria permette alle ragazze di mister Taffarel di agganciare al 4° posto la Fulgor Octajano, in piena zona Play Off.

Inizia in salita però il match per le granata che, dopo appena un minuto di gara si ritrovano a dover rincorrere il Cus Cosenza, passato in vantaggio grazie ad un autogol. Ancora le ospiti, sulla scia dell'entusiasmo, ci provano prima con Arcuri poi con Romola, in entrambi i casi chiude ottimamente lo specchio della porta Lanza. Al minuto 3' 35" le padroni di casa si affacciano dalle parti di Aprile, grazie ad un'azione personale di Pisani e ad una conclusione dal limite di D'Angelo, respinta però in angolo. E' il preludio al goal, infatti al minuto 7' 24" a seguito di un calcio d'angolo battuto da Moscillo, D'Angelo sigla la rete che vale il pari. 2' dopo, Lanza è costretta ad uscire per infortunio, sostituita da Capuano, protagonista di una buona partita. Poco dopo da segnalare un'ottima azione personale portata avanti da Borrelli che, supera il centrale, supera Aprile ma le nega la gioia del gol Trimarchi, frenando sulla linea la sua conclusione a botta sicura. Per le ospiti ci provano Macrì di testa, Cataldo dalla distanza, sul fondo le loro conclusioni. Al 15' Trimarchi fallisce il tiro libero, è il palo a salvare la porta difesa da Capuano. D'Angelo invece, dai 10 metri non sbaglia e porta in vantaggio le sue a 30" dal termine dei primi 20' di gara.

La ripresa non offre particolari emozioni. Dopo soli 2' Trimarchi lascia in inferiorità numerica la propria squadra, le granata ne approfittano e realizzano la terza rete con Pisani. Ancora in rete le padroni di casa al minuto 7'21" con D'Angelo che, servita sulla corsa da Borrelli trafigge Aprile con un perfetto diagonale. Protagonista di un'ottima prestazione Borrelli, cerca con insistenza la rete, più volte Aprilia le si oppone. Al 15' 13" D'Angelo riparte in contropiede e serve D'Amato che, a tu per tu con Aprile sigla la 5a rete. Il Cus Cosenza cerca di alleggerire la pressione e tenta di imbastire delle trame di gioco; a seguito di un'ottima azione Macrì impegna Capuano, brava a bloccare la conclusione. L'estremo difensore granata sostituito a 4' dal termine, al suo posto la giovane Pecoraro. Quest'ultima sfortunata pochi istanti dopo sulla conclusione di Merante, deviata in rete da una calcettista granata.  Al minuto 16' Capolupo fissa il risultato sul 6 a 2 realizzando  la sua prima rete in serie A2: la giovane Pivot granata, bruciata in velocità l'esterno calabrese, fa partire un gran destro che Aprile può solo guardare.
 
TABELLINO DEL MATCH
 
SALERNITANA FEMMINILE-CUS COSENZA 6-2 (2-1 p.t)
 
SALERNITANA FEMMINILE: Lanza M., Lanza L., D’Angelo, D’Amato, Pisani
Moscillo, Capuano, Capolupo, Pecoraro, Borrelli, Di Bello. All. Taffarel
 
CUS COSENZA: Aprile, Trimarchi, Macri, Romola, Arcuri
Macri, Merante, Cataldo, Fumo, Merante M.T. All. Postorino.
 
MARCATRICI: 1’18’’p.t. Autogol Pisani, 7’24’’, 19’31’’p.t. D’Angelo(S), 3’11’’s.t. Pisani(S), 7’21’’s.t. D’Angelo(S), 15’13’’s.t. D’Amato(S), 16’29’’s.t. autogol Capolupo, 16’’52’’s.t. Capolupo(S)
 
AMMONITE: Arcuri, Macri(C)
 
ESPULSE: Trimarchi(C) doppia ammonizione
 
ARBITRI: Giovanni Beneduce(Nola), Daniele Romano(Salerno). CRONO: Domenico Maffia(Agropoli).
 
Giovanna Miano – Ufficio Stampa Salernitana Femminile