News

  • Il dt Mainenti: "Viviamo una situazione triste, il vaccino è la soluzione"

Il dt Mainenti: "Viviamo una situazione triste, il vaccino è la soluzione"

Nando Mainenti, direttore tecnico della Salernitana Femminile, ci racconta la quarantena vissuta dallo staff granata, sempre in costante contatto: “Con Presidente, direttore e mister mi sento costantemente, c’è tanta tristezza e apprensione purtroppo. Ora la salute però è al primo posto e lo sport va giustamente messo in secondo piano. Speriamo di tornare quanto prima alla nostra routine. Il torneo credo sia da considerarsi finito, è impensabile riprendere. Non ci sono i tempi tecnici giusti, non è possibile organizzare allenamenti e trasferte, questa situazione di allerta sarà prolungata. Oltretutto noi abbiamo alcune ragazze in squadra che provengono dalla zona dell’avellinese, lì dove c’è un’alta concentrazione di casi, e stanno vivendo una brutta situazione”.

Il dt fornisce anche un’analisi dettagliata, quale biologo: “Speriamo ci sia al più presto ad un calo delle contaminazioni. Il rischio ci sarà finché il virus non sarà debellato totalmente e ciò può avvenire solo con un vaccino. Ci vorrà però un po’ di tempo. Tutte le precauzioni che stiamo prendendo ora, dovremo continuare a seguirle. Credo che il nostro modo di vivere cambierà. Anche più in là si dovrà fare attenzione alle grandi manifestazioni, alla concentrazione di persone”.

Mainenti fa un passo indietro all’estate, quando è stata allestita la rosa: “Quando abbiamo allestito la squadra è stata una scommessa e l’abbiamo vinta tutti insieme, partendo dal presidente fino a noi dello staff. Non era facile comporre una rosa con giocatrici giovani, ci davano per una delle squadre a rischio. Grazie al lavoro del mister e del direttore sportivo ci siamo costruiti la possibilità di giocarcela. La classifica parla per noi. Tutto questo sarà una base per il prossimo anno, dove prevedo tanti cambiamenti nella composizione dei campionati. Purtroppo questo virus lascerà il segno”.