News

  • Giusy Di Monaco: "Pronte a regalare emozioni nel derby di domenica"

Giusy Di Monaco: "Pronte a regalare emozioni nel derby di domenica"

Le parole dell'estremo difensore granata

La Salernitana Femminile 1970 è pronta per tornare in campo: alle porte per la formazione di mister Lanteri, infatti, il derby con la Woman Napoli. Domenica alle ore 16:00 al Palazzetto dello Sport di Pontecagnano sfida d'alta classifica con le granata, quarte, che ospitano la terza forza della classe. A presentare la sfida con le partenopee è stata Giusy Di Monaco, che sul match sottolinea:  
"Il derby di domenica sarà sicuramente una gara molto intensa poiché noi non molleremo un centimetro di campo e nemmeno loro. Rispetto alla gara di andata sappiamo dove non dobbiamo sbagliare, cercheremo di portare sul parquet tutto il lavoro fatto, e che faremo, negli allenamenti". 

Il portiere granata sulla Woman Napoli:
"Sappiamo di dover affrontare una squadra molto forte e determinata, sono sicura che noi ..saremo all'altezza e diremo la nostra senza regalare nulla. Siamo vogliose di regalare emozioni ai tifosi che ci seguiranno al Palazzetto o tramite la diretta social".

Si torna in campo dopo due settimane:
"Questa pausa di 15 giorni l'abbiamo usata per ricaricarci ancora di più in modo da affrontare al meglio questa delicata sfida. Ci stiamo allenando e ascoltiamo ogni indicazione di mister Lanteri per arrivare preparate e pronte a domenica". 

Nell'ultima uscita successo sul Meta Catania:
"La trasferta di Catania l'abbiamo giocata con la consapevolezza di affrontare una formazione rinforzata rispetto all'andata. Non abbiamo abbassato la concentrazione e con molta dedizione, impegno e spirito di squadra, siamo riuscite a portarci a casa i tre punti fondamentali".
 
Successo utile per il morale:
"La vittoria ci ha fatto ritrovare la consapevolezza e la serenità che avevamo un po' smarrito dopo la sconfitta con il Reggio. Ci siamo portati, invece, qualcosa di buono dalla sfida di Coppa con il CMB, prima forza del campionato contro la quale abbiamo giocato senza timore".