News

  • MOSCILLO: “DOMENICA LA GARA PIU’ IMPORTANTE DELL’ANNO”

MOSCILLO: “DOMENICA LA GARA PIU’ IMPORTANTE DELL’ANNO”

Ultima gara dell’anno solare per la Salernitana Femminile, che si appresta ad affrontare al Palazzetto dello Sport di Pontecagnano Faiano(Domenica 17 Dicembre ore 16) il Futsal Rionero, alla ricerca del punto matematico che le consentirebbe di accedere, per la prima storica volta, alla fase playoff della Coppa Italia Nazionale. A pochi giorni dalla partita, abbiamo ascoltato la nostra “guerriera” Veronica Moscillo, che ci ha parlato di questo e di tanti altri argomenti.

Ciao Veronica, innanzitutto come stai dopo l’infortunio al naso dello scorso derby  casalingo contro l’Afragirl..

“Infortunio è un parolone, diciamo piccolo incidente che non ha ostacolato, per fortuna, il corso degli allenamenti ai quali ho comunque partecipato con qualche piccola precauzione. A distanza di tempo va molto meglio”.

Contro il Lamezia una grande partita, ma purtroppo non è arrivato il risultato. Rammarico per non aver vinto o consapevolezza di essere arrivate a  giocarcela alla pari con tutti?

“La partita contro il Lamezia oramai è un lontano ricordo, nulla da dire se non mettercela tutta per vincere la nostra ultima partita in casa e ripetere il match a Gennaio, per affrontare di nuovo il Lamezia nei playoff di Coppa Italia”.

Come è cambiata Veronica Moscillo, sia fuori che dentro al campo, rispetto a quella che tre anni orsono arrivò a Salerno?

 “In questi tre anni, in cui sono stata accolta dalla famiglia granata, ho potuto notare una bella crescita a livello collettivo di tutto il gruppo, a partite dalla società, staff e dalla rosa di calcettiste. Per quanto riguarda me personalmente, non ho vissuto a livello calcistico i miei migliori anni, però cerco di dare sempre il mio contributo alla squadra sia fuori che dentro il campo e spero di fare meglio anche in futuro”.

Il futsal sta diventando uno sport sempre più seguito, come dimostrano le tante dirette tv e il crescente numero di appassionati. Cosa ne pensi della crescita del calcio a 5, in particolare quello femminile?

“Era ora che avvenisse questa crescita nel mondo femminile del futsal, ricordo di quando ho iniziato a giocare, anche se non prestissimo, disputavamo campionati sconosciuti al mondo ma ciò non ha mai condizionato la passione di tutte noi atlete che facciamo parte, per così dire, di questa “casta”. Che dire, mi sarebbe piaciuto avere ora 14 anni e vorrei tanto che tutte le ragazze che hanno l’opportunità di far parte di una qualsiasi società che ama questo sport come lo fa la Salernitana, di godersela a pieno e di metterci sempre il massimo impegno per se stessi e la squadra”.

Nei momenti di relax, quando non ti alleni, come trascorri la giornata? Quali sono i tuoi hobbies?

“Beh, al di là di questo sport si ha a che fare con la vita quotidiana, il lavoro, la famiglia, servirebbero più di 24 ore per fare tutto quello che vorrei. Per ora il mio hobby è voler andare in vacanza(ride)”.

Siamo al giro di boa del campionato: a prescindere da come andrà Domenica, che voto daresti al girone d’andata della Salernitana?

“Manca ancora l’ultima del girone d’andata, la gara più significativa. Siamo partiti senza grandi obiettivi, con grande umiltà, con un gruppo che sta crescendo, con la fortuna di aver avuto anche nuovi innesti nel corso del campionato. Il voto lo vorrei dare dopo domenica, ma se proprio devo non vado oltre il 6 perché non amo peggiorare gli andamenti, e non vorrei esagerare dovendomi ricredere a fine campionato. Quindi sufficienza piena nella speranza di migliorarci”.

Marco Grillo - Ufficio Stampa Salernitana Femminile